• 1
Come curare la Lombalgia

Le cause del dolore vertebralesono numerose. Alcuni studi hanno evidenziato che solo il 20% delle lombalgie è provocato da un problema specifico della colonna vertebrale (patologie rachidee); il restante 80% è provocato da cause non specifiche quali posture e movimenti scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente ed eccesso di peso corporeo. 
Esistono due principali tipi di mal di schiena, comunemente vengono definiti nel seguente modo: LOMBALGIA ACUTA e LOMBALGIA CRONICA.
La lombalgia acuta è caratterizzata da un tipo di dolore, causato da una lesione muscolare, legamentosa, articolare e discale, che si accompagna a fenomeni infiammatori. L'infiammazione e il dolore fanno parte del processo di guarigione e cessano, quindi, a guarigione completata in massimo 30 giorni.
Il dolore acuto a livello del rachide è, quindi, un segnale d'allarme per un'avvenuta lesione, una reazione di difesa, uno stimolo a cambiare posizione; ha un ruolo protettivo e adattativo, serve a impedire i movimenti che possono danneggiare ulteriormente la colonna vertebrale.

Una pratica antica dai risvolti moderni

L’osteopatia è una pratica iniziata alla fine del 1800, volta a riportare il corretto funzionamento di determinate situazioni fisiologiche.
È una medicina manuale alternativa che, attraverso specifiche manovre, va a migliorare numerosi stati dolorosi senza l’ausilio di farmaci.
Gli stati dolorosi trattati possono essere di carattere muscolo-scheletrico, craniale o viscerale.

Una patologia diffusa

alluce valgo newsL'alluce valgo è una delle patologie più diffuse a carico del piede. E' caratterizzato da una deformità dell'alluce che comporta una deviazione laterale della falange, con lussazione dei sesamoidi, due piccole ossa entro le quali si trova l'articolazione dell'alluce.
In genere, questa deformità è accompagnata da una tumefazione dolente della parte interna del piede, la cosiddetta "cipolla" o "patata" (in base alle regioni geografiche), che altro non è che una forma di borsite, cioè di infiammazione da sfregamento con la calzatura.
La deformità dell'alluce valgo si associa spesso al piede piatto, in quanto la ridotta curvatura della pianta porta a sovraccaricare in modo esagerato la parte anteriore del piede, e può causare, oltre a lesioni cutanee (callosità, ulcerazioni), anche deformazioni al secondo e terzo dito, definiti "a martello" e meta tarsalgie associate, con conseguenze quindi sulla deambulazione e sulla postura.

Una vera "svolta" rivoluzionaria

Tecar ® (marchio registrato, tutti i diritti di Copyright sono riservati al Proprietario del marchio) è la nuova frontiera della fisioterapia applicata al mondo dello sport professionistico e nel campo del benessere.
La Tecarterapia rappresenta una svolta rivoluzionaria nella patologia traumatologica non chirurgica, nella patologia osteoarticolare e dei tessuti molli. Tecar è fonte di nuova energia biocompatibile: l’efficacia della Tecarterapia si basa, infatti, sulla possibilità di trasferire energia biocompatibile ai tessuti lesi, inducendo all’interno le cosiddette correnti di spostamento.

La Tecarterapia® funziona?

Come detto, la Tecarterapia® è una delle terapie ad alto indice di efficienza, arrivando spesso anche al 50% (soprattutto per lesioni muscolari acute e traumi distorsivi).
Gli effetti della Tecarterapia® sono un aumento dell’attività metabolica con aumento della produzione di ATP (e quindi una velocizzazione della riparazione), un aumento della circolazione ematica e del drenaggio linfatico a causa della vasodilatazione da calore (e quindi una migliore ossigenazione dei tessuti e il riassorbimento degli edemi).