• 1
  • 2
  • 3

laserterapia 1La laserterapia consiste nell’utilizzare per scopo terapeutico nel settore della fisioterapia gli effetti prodotti dall’energia elettromagnetica generata da due sorgenti di luce laser.(L.A.S.E.R.Light Amplification by Simulated Emission of Radiation).


Come si svolge la terapia laser?

In breve e tecnicamente parlando possiamo scrivere che il flusso Laser penetrando i tessuti provoca delle reazioni biochimiche sulla membrana cellulare e all’interno dei mitocondri che inducono diversi effetti tra i quali:
- vasodilatazione con conseguente aumento del calore locale, aumento delle richieste metaboliche cellulari, stimolazione neuro-vegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare
- aumento del drenaggio linfatico, attivazione del microcircolo accelera il processo di trasformazione dell’ADP in ATP e del ricambio elettrolitico negli ambienti intra e extra cellulari.
La terapia del dolore è data dall’azione analgesica che viene indotta dall’aumento della soglia della percezione delle terminazioni nervose algotrope e dalla liberazione di endorfine.
L’effetto antiflogistico, antiedema, eutrofico e stimolante è dato dall’aumento del flusso ematico dovuto alla vasodilatazione capillare ed arteriolare.


Campi di Applicazione

laserterapia 2

I campi di applicazione della laserterapia: artralgie di varia natura sia reumatica che degenerativa (epicondiliti, gonalgie con o senza versamento, miositi, poliartriti, sciatalgie, lombaggini).

Traumatologia generale (distorsioni articolari, tendiniti, tenosinoviti croniche, stiramenti muscolari, ecchimosi, borsiti, entesiti, strappi muscolari, fenomeni artrosici, patologie da sovraccarico, ulcere e piaghe, postumi traumatici….)

Riabilitazione motoria post intervento chirurgico, post rimozione di gessature o fasciature rigide…..

Alcuni vantaggi della laserterapia:
la Laserterapia si basa su effetti fotochimici e fotobiologici nelle cellule e nei tessuti.
La luce laser stimola i mitocondri della cellula e la ricarica di energia e la “ripara” nel caso di situazioni traumatiche o degenerative, riportando alla norma la cellula stessa. La laserterapia è indolore, non ha rischi e non è invasiva.

Le controindicazioni della laserterapia: la laserterapia è controindicata nei casi di gravidanza, epilessia e neoplasie.