• 1
  • 2
  • 3

massag pompage 1

Tecnica manuale applicata essenzialmente a livello del rachide cervicale, che agisce sia sulla componente muscolare che su quella articolare attraverso una decoaptazione delle articolazioni interapofisarie.

Si tratta in sostanza di trazioni vertebrali assistite, molto graduali e progressive, che decoaptano le piccole articolazioni intervertebrali, distendono i legamenti del segmento spinale, allungano i muscoli rachidei e producono un allargamento dei forami intervertebrali.

Il massaggio pompage è una terapia manuale di tipo osteopatico che si applica attraverso trazioni e rilasciamenti dolci, eseguiti su pazienti che soffrono di contratture muscolari e dolori articolari. Il pompages cervicale è unatecnica terapica che va ad interessare principalmente la zona cervicale per il trattamento di artrosi, cervicobrachialgia, retrazioni muscolari e connettivali.  A livello articolare, è efficace per migliorare la nutrizione della cartilagine e favorire la circolazione. A livello muscolare, favorisce il decorso delle contratture dolorose e le retrazioni dei tessuti molli.


Come si effettua? Tre diverse manovre in tre tempi

massag pompage 2Il massaggio pompage consiste nell’esecuzione di tre diverse manovre in tre tempi: trazione, mantenimento della tensione e rilasciamento.
La prima manovra consiste in una trazione dolce e regolare, che non provoca l’allungamento dei tessuti oltre la loro elasticità fisiologica. Superare questo limite è controproducente, in quanto il corpo può avere una reazione al pompage attraverso una contrattura o spasmo muscolare. 
La seconda manovra, fondamentale per il rilassamento muscolare, consiste nel mantenere la trazione sul rachide cervicale per circa 30 secondi: se il disturbo del paziente è di tipo muscolare, il terapista può decidere di allungare la durata del pompage. 
La terza parte del pompage è la fase più importante nell’artrosi e nella degenerazione articolare. Consiste nel rilasciamento della tensione e deve avvenire molto lentamente, in modo da favorire il miglioramento della circolazione e il nutrimento della cartilagine.